SOS ferro: questo è il problema principale dei donatori di sangue vegetariani.

Il ferro è indispensabile nella dieta umana e si concentra nel sangue, tanto da determinarne il colore. Non è certo controindicato né vietato donare il sangue se si esclude la carne e il pesce dalla propria dieta ma è particolarmente importante che il donatore in questione abbia un’occhio di riguardo per la sua alimentazione, che deve essere ricca di alimenti contenenti ferro e proteine, indispensabili per un organismo sano.

Dunque sì a verdure a foglia verde, agrumi, fragole, legumi e cereali, mentre è  particolarmente sconsigliato un eccessivo uso di caffé, thè e bevande alcooliche  perché possono incidere sull’assorbimento di ferro da parte del corpo.

I vegetariani devono inoltre cercare di non rimanere a secco di vitamina B12, importante per la sintesi dell’emoglobina e dunque indispensabile per chi dona. Infatti le principali fonti di vitamina B12 sono tutte di origine animale: in particolare la carne di vitello, il pesce e i molluschi.
Dunque, vegetariani, non fatevi mancare almeno uova e latticini, che ne contengono una discreta quantità.